Storia e Cultura

Novità

Castello di Pont-Saint-Martin

Luciana Pramotton,Gabriele Sartorio,Enrica Quattrocchio,Battista Bettoni

La collana “Pietre di Ponte” si completa con un volume dedicato al castello dei Signori di Pont-Saint-Martin, che con la sua imponenza domina il paese ed è visibile da ogni angolo del territorio, fino alla strettoia di Bard. Il primo maniero che si incontra entrando in Valle d’Aosta viene raccontato intrecciando tre sguardi diversi: la ricercatrice Luciana Pramotton, l’archeologo Gabriele Sartorio e l’architetto Enrica Quattrocchio affiancano le loro parole alle immagini di Battista Bettoni, per raccontare una preziosa testimonianza del passato valdostano. 

Storia e Cultura

Novità

Émigrés 2.0

Valdostani nel mondo

Michela Ceccarelli

Attraverso 40 interviste a giovani valdostani emigrati nel mondo, l’autrice racconta un fenomeno cruciale per il futuro dell’Italia: quello dei ragazzi che partono per cercare una nuova vita all’estero, combattendo incertezze e precarietà, in un prezioso racconto di prima mano.

Storia e Cultura

Novità

Vite scandite dal suono di una sirena

La nostra Cogne

Luigi Busatto

Luigi Busatto, Maestro del Lavoro, riunisce in questo libro le tante storie che sono cresciute all’ombra della Cogne e del rapporto indissolubile tra l’acciaieria e la Valle d’Aosta di ieri e di oggi. Le testimonianze dei lavoratori e dei loro familiari diventano i tasselli di un mosaico collettivo, che parte dalle miniere di La Thuile e arriva alle acciaierie giapponesi, passando da professioni durissime e dalla scuola di fabbrica che hanno forgiato un’intera generazione di lavoratori.
Arricchito da immagini originali e da schede di approfondimento, il racconto si affianca all’esperienza diretta dell’autore: dall’infanzia nelle colonie di Cavi di Lavagna fino al ricordo di chi non si considera in pensione, ma importante testimone di come la determinazione sia indispensabile per raggiungere gli obiettivi e superare le difficoltà.

Narrativa e Poesia

Novità

La Valle del Paradiso

Aimé Maquignaz

Continuazione ideale de «Il cacciatore di libertà» (Mondadori 2014), «La Valle del paradiso» getta lo sguardo su Vittorio Emanuele II, ancora Re di Sardegna, mentre scopre le meravigliose vallate di Champorcher, Cogne e Valsavaranche e si appassiona alla caccia e alla contemplazione della natura. Sullo sfondo del Risorgimento italiano, le sue avventure sono fatte di assalti di lupi, tragedie improvvise e soggiorni estasiati davanti al Gran Paradiso: una storia limpida e vigorosa, scritta con stile narrativo poetico e visionario per raccontare il lato meno conosciuto del primo Re d’Italia, che amava le passeggiate tra i monti, le belle donne e il buon cibo. E che parlava in dialetto piemontese.

Storia e Cultura

Novità

Chanoux: mito e realtà

e altri cinque saggi

Elio Riccarand

Una lente d’ingrandimento su sei momenti e personalità della storia valdostana, a partire dal saggio dedicato a Émile Chanoux che confronta il “mito” del protagonista assoluto della Resistenza valdostana e la realtà dei documenti storici. Il volume comprende anche gli studi “Confronto Valle d’Aosta, Savoia, Biellese nella seconda nella seconda metà dell’Ottocento”, “L’indagine di Monsignor Tasso (1909)” e “Il Trattato di Saint-Germain-en-Laye (1919”, per arrivare alla Valle d’Aosta contemporanea con i due saggi “Evoluzione economica e finanziaria”.

Storia e Cultura

Novità

L’astronomia nasce in Valle d’Aosta a Saint-Martin-de-Corléans

Guido Cossard

Millecinquecento anni prima delle piramidi, la Valle d’Aosta è la terra di uomini che guardano al cielo e ne indagano i misteri, raccontandoli nelle stupefacenti linee di pietra di Saint-Martin-de-Corléans. Con rigore scientifico e taglio divulgativo, Guido Cossard conduce alla scoperta di un luogo dal valore eccezionale, dove l’uomo ha coltivato la propria meraviglia per il cielo.


Musumeci Editore S.r.l. a socio unico · Località Grande Charrière 46, 11020 Saint-Christophe (AO)
Tel +39 0165 182 55 71 · Cell +39 346 61 34 376 · Fax +39 0165 182 55 74 · info@musumecieditore.it
C.F. e P.IVA 01179830078 · Dati societari · Privacy